Start Cup Bergamo 2018: al via la nona edizione

Start Cup Bergamo rappresenta un percorso formativo che risponde pienamente a quanto previsto nel piano strategico dell’Università degli Studi di Bergamo, che prevede il consolidamento del rapporto tra Ateneo e tessuto economico-industriale del territorio attraverso il potenziamento delle attività di valorizzazione della ricerca e di trasferimento tecnologico.
L’Università, attraverso Start Cup, fornisce un sostegno concreto ai giovani talenti valorizzando il loro potenziale inventivo e lo spirito imprenditoriale assumendo quindi il duplice ruolo di fucina di laureati altamente qualificati, oltre che motore di creazione e crescita di nuove imprese ad alto potenziale d’innovazione e sviluppo.

Sulla scia degli elementi d’innovazione che hanno caratterizzato e dato impulso all’edizione 2017 – maggiore integrazione dei processi di creazione di idee ad alto potenziale grazie ad un ecosistema territoriale di innovazione comprendente importanti realtà pubbliche e private del territorio; forte orientamento internazionale in virtù della sinergia con le Università di Maastricht e di Cambridge; maggiori risorse finanziarie in aggiunta ai fondi disponibili a livello regionale e nazionale tramite il circuito Start Cup – la business competition 2018 si arricchisce di alcuni nuovi aspetti qualificanti:
la sinergia con Tsinghua University, considerato uno dei migliori atenei al mondo nell’area dell’ingegneria e del computer science, con cui l’Università degli Studi di Bergamo ha recentemente stretto una collaborazione. La Cina è uno dei protagonisti emergenti del mercato dell’innovazione mondiale e rappresenta il punto di incontro di interlocutori provenienti da tutti i continenti;
tre “verticalizzazioni” tematiche – manifattura avanzata, salute e cura della persona, industria creativa e culturale – corrispondenti ad altrettanti specifici moduli formativi, rese possibili grazie anche al contributo di nuovi attori che si aggiungeranno nel partenariato di Start Cup. La scelta di una connotazione in questi ambiti ha due principali motivazioni: da un lato, in questi settori è osservabile una proliferazione senza precedenti di opportunità innovative che vengono colte da piccole e giovani imprese capaci di competere, su scala globale, con colossi industriali e di affermare nuovi standard tecnologici; dall’altro, in questi ambiti è vincente la multidisciplinarietà delle competenze – tecnologiche, sociali e culturali – che è ben rappresentata dall’offerta di ricerca e formazione di Unibg;
il riconoscimento “Startup accreditata dall’Università degli Studi di Bergamo” che consente di accedere ad una serie di servizi messi a disposizione dall’Università degli Studi di Bergamo come, ad esempio: un contatto continuo e duraturo coi Dipartimenti universitari e, con esso, l’accesso a conoscenze eccellenti e di frontiera utili per l’attività di ricerca e sviluppo; un canale diretto verso gli studenti universitari ai fini di recruiting; l’accesso al network nazionale ed internazionale dell’ateneo per rafforzare il business development.

Leave a comment